.
Annunci online

"siate allegri nella speranza" (Romani 12:12)
16 settembre 2010
fra i monti
Ti piacciono questi monti,
ne vedo gli spazi di silenzio
attorno ai Tuoi occhi
mentre racconti le pietre

e ne scrivo le dieci parole
inutili e sacre
e per sempre incomprese.

Non sei la potenza terribile
che altri pensano
l' idolo di legno
che si spezza

Tu no

Mi porti su queste vette

dove è più facile 
la solitudine allegra

il riso divertito 
anche nel passo stanco,
nel vuoto di respiro
che a volte mi viene.

Tocco il Tuo silenzio
tra la durezza della roccia 
e il poco di un verde
che mi incanta i sogni

E qui Ti attendo

Eccoti, 
mi catturi 

ci rotoliamo assieme
fra le alture

bimbi nel ridere 
adulti nei sensi

  e Sei Corpo con me

 
viene a me la Tua Parola,
mentre le acque si aprono
dolce come la donna

Così m'avvolge d'un bacio
e le labbra immense 
del Tuo mistero

conosco



permalink | inviato da franzmaria il 16/9/2010 alle 22:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        ottobre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Sappiamo che Cristo, risuscitato dai morti, non muore più; la morte non ha più potere su di lui.

Romani 6:9

Io non sono un Amleto, ma sono pigro, e non mi movo se non ho una buona spinta dagli avvenimenti. Ma se mi movo, io vivo là entro e ci metto tutto me, o scriva, o insegni, qualsiasi cosa faccia. piccola o grande, buona o cattiva, una passione c'era in me che mi traeva seco. Ed io non l'analizzai più; le ubbidii.

Francesco De Sanctis, Un viaggio elettorale