.
Annunci online

"siate allegri nella speranza" (Romani 12:12)
4 ottobre 2010
Giona
Sapessi, Giona,
  come è faticoso
   far peccare tutta una città
   farla fremere
         di torbide passioni
                   e fiamme

Poi chiamarti,
    servo inutile 
    di una studiata recita
  A vendicare il mio Nome
    sempre offeso
      perché tu mi seguissi

Ma che divertimento
    il viaggio con te
    la corsa nel mare,
    la scommessa del qiqajon

Lascia perdere, Giona, la grande città

Io cerco te

    e ogni peccato è pretesto
    dolce bisticcio d'amore

                fra noi



permalink | inviato da franzmaria il 4/10/2010 alle 20:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre        novembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Sappiamo che Cristo, risuscitato dai morti, non muore più; la morte non ha più potere su di lui.

Romani 6:9

Io non sono un Amleto, ma sono pigro, e non mi movo se non ho una buona spinta dagli avvenimenti. Ma se mi movo, io vivo là entro e ci metto tutto me, o scriva, o insegni, qualsiasi cosa faccia. piccola o grande, buona o cattiva, una passione c'era in me che mi traeva seco. Ed io non l'analizzai più; le ubbidii.

Francesco De Sanctis, Un viaggio elettorale