Blog: http://franzmaria.ilcannocchiale.it

preghiera

Padre Nostro
     Madre Nostra,

Che sei nei cieli
     che sei l'Altissimo
     l'Onnipotente
     la Torre d'Avorio
     come sospesa 
 
     eppure di radici 
     intinta nel mondo
     immersa nel mondo
     infangata nel mondo
 
     che sei i Cieli
     in questa Terra

Sia santificato il Tuo Nome
     i tuoi Nomi
     i Tuoi Nomi nel Nome
 
     Tutti bruciati
     Tutti strappati
     Tutti bagnati di lacrime
 
     Santifica i nostri Nomi nel Tuo Nome

Venga il Tuo regno
     Fallo venire
     fallo venire presto
     fallo crescere perché il tempo è poco

     fai sorgere il Tuo regno
     perché le nostre potenze muoiano

Sia fatta la Tua volontà
     fai anche le nostre
     fai che le nostre siano come la Tua

     combattano la Tua
     combattano con la Tua
     combattiamo assieme 
     costruiamo insieme le nostre Volontà

     perché la Tua è la nostra
     perché il Tuo respiro il nostro
     
     perché l'abbraccio è tutto

Come in Cielo così in terra
     In terra
     Solo in terra

     E che il Cielo crolli
     crollino le altezze
     crollino gli idoli
 
     e le Torri di idee
     disperse siano
     come la polvere

     E il cielo e la terra
     si abbraccino
     E la terra sia Tua
     E Tu sia Cielo dei Cieli
     E Tu sia di terra
     Come noi siamo di terra

Dacci oggi il nostro pane quotidiano
     Daccelo oggi
     daccelo perché abbiamo fame
     daccelo perché abbiamo sete
 
     dacci la farina, l'acqua, il sangue
     con quelli faremo i  nostri pani

     e quei pesci di niente
     catturati da mani fragili e pietose
     mangeremo

     abbiamo fame
     abbiamo paura

     abbiamo voglia di festeggiare
     anche la paura

     E sia festa
     con il Tuo pane
     con il Tuo vino
     con sangue e acqua
 
     e danze

Rimetti a noi i nostri debiti
     Rimetti a noi i nostri debiti

Come noi li rimettiamo ai nostri debitori
     Come noi, come io
     e io non ce la faccio,
     io non riesco
     Padre, Madre
     Fratello, Sorella

     non riesco
     non riesco ad abbandonare la ferita
     non riesco a fermare i denti
     e il pianto

     Io li odio, Madre
     Io li combatto, Padre
     E voglio vendetta
 
     E voglio che Tu sia con me
     Signore,
     Vergine,
     Divina Grazia
 
     Che sia vendetta e sangue
 
     E so
     che dopo avrò orrore
     del mio silenzio

     allora capirò
     troppo tardi
     il mio debito

     Perdonami
     Scrutami
     Abbattimi

     Che io non debba più odiare
 
E non ci indurre in tentazione
     e non abbandonarci 
     nella tentazione
     e non guardarci
     cadere così
     non lasciare 
     che scivoliamo in questo niente
     in questo rancore sordo
     spingici fuori
     lotta con noi
 
    lì dentro
     dove tutto è scuro

Ma liberaci dal male
     Liberaci da tutti i mali
     dal nostro male
     da noi
     dal nostro soffrire
     dal nostro voler essere senza sofferenza
 
     dalla nostra paura
     dal nostro patire
     
    dalla nostra azione
    per la quale
    qualcuno patisce
 
     possiamo agire senza uccidere?
     possiamo agire senza agire?
 
     possiamo eccedere 
     (perché siamo eccesso... eccesso di Te...)
     senza che un altro pianga?

     Liberaci da questo nodo
     Consegnaci ad un abbraccio 

E mostraci dopo questo esilio
     Dopo questo cammino
     bagna i nostri volti
     soffia nelle nostre narici
     respira nelle nostre orecchie
     e donaci Te nel nostro corpo
 
il frutto benedetto del Tuo seno
     Il Tuo seno
     il Tuo capezzolo 
     Il Tuo grembo
     La Tua Meravigliosa gemma
     La Tua Meravigliosa grotta

     Donaci
     il Tuo parto
     nel nostro respiro

     Donaci il Tuo sangue
     nel nostro sudore

     Donaci il Tuo pianto e il Tuo riso
     nei nostri giochi

     Dolce Meraviglia
     Madre sempre lieve
     Padre sempre potente
     Fratello e Sorella

     Amante meravigliosa
     Tu sei

     Piena di Spirito
     Piena di Grazia     
     Tu in noi
     E noi a Te

     Adesso e ora
     prega con me
     mentre 
     prego con Te

 Adesso,
 che è già
 l'ora della morte
 
 Bacio ultimo
       e leggero

E così sia splendente,
la nostra notte

insieme

Amen

Pubblicato il 23/8/2008 alle 0.28 nella rubrica e-vangeli.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web