Blog: http://franzmaria.ilcannocchiale.it

e sogna...

Ho imparato ad apprezzare 


l'audacia esclusiva
dei seni piccoli,

             naturale eleganza e virtù,
         nascondimento impossibile per le coppe,

                        sempre un po' troppo larghe.


E da vicino seduto,
             nella noia metropolitana,

la luce accanto che sfugge,

             irripetibile gioia di uno scivolamento,
           inavvertito da lei.

O forse notato, 
ma lasciato donarsi

Perché sia frescura,
             nella piana fra le colline.

Sia dolcezza e vento
      nell'animo di chi guarda.

                       E sogna

Pubblicato il 23/7/2012 alle 21.57 nella rubrica Pudori.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web