Blog: http://franzmaria.ilcannocchiale.it

l'ultimo treno

Se fosse l'ultimo,

non correresti?

Non correresti oltre il fiato,
oltre ancora,
              e ancora dopo,

                  da non toccarti.

Da non vederti ansimare,

         tanto sei fiato tutto.

Inciampare, in ultimo,
                   rotolare.

Striscia,
            ferita,
                      sangue.

Poi dolore,
                 pianto.

E parte l'ultimo treno,
       perduta via,
      inconsolabile lutto.

Ma sei vivo

Pubblicato il 23/7/2012 alle 22.2 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web